ops La fitoterapia nei cambi di stagione - mammebio.it
ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

logo di mammebio.it (torna alla homepage)

Benessere psicofisico in armonia con la natura.

La fitoterapia nei cambi di stagione

Con il cambio di stagione, è normale avvertire una sensazione di sonnolenza e stanchezza diffusa. La fitoreapia consiglia Ginseng e Eleuterococco.

a cura di: Dott. Massimo Generoso (pediatra)

Con il cambio di stagione, è normale avvertire una sensazione di sonnolenza e stanchezza diffusa. Il periodo più a rischio di questo stato di affaticamento generalizzato è l’inizio della primavera, periodo in cui si ha un cambio importante di stagione determinato dal sensibile allungamento delle ore di luce.

Per molte persone questa stanchezza può durare pochi giorni od un paio di settimane, per altre invece può protrarsi per parecchio tempo e sembrare non diminuire neppure con il riposo. Paradossalmente più si dorme, più ci si sente stanchi, svogliati e privi di energia.

La tradizione erboristica indica come efficaci rimedi antistanchezza il Ginseng e l’Eleuterococco.

20/8/2009

20/8/2009

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti! Avvertenza privacy: raccomandiamo, nel postare messaggi, di prestare attenzione rischi connessi al fatto di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilita' che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalita' degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

Altro su: "La fitoterapia nei cambi di stagione"

Che cos'è la fitoterapia
La fitoterapia è una branca della medicina che utilizza farmaci a base di piante medicinali.
La fitoterapia per il trattamento della tosse
La fitoreapia indica la Grindelia, l’Edera, la Drosera, il Marrubio e il Papavero rosso per il trattamento della tosse.
Erbacce buone da mangiare
Domenica 24 Marzo si terrà un corso sul riconoscimento delle piante e erbe spontanee, alcuni loro utilizzi in cucina e i diversi utilizzi fitoterapici.
Fitoterapia in gravidanza
La fitoterapia utilizza Zenzero, Ippocastano e Psillio come piante medicinali utili durante la gravidanza.
Le reazioni avverse alla fitoterapia
I prodotti utilizzati in fitoterapia, anche se naturali, possono provocare reazioni avverse.
Prodotti fitoterapici per il mal di testa
La Boswellia e il Tanaceto sono i prodotti fitoterapici usati come rimedi contro il mal di testa.

MammeBio

MammeBio ti accompagna nella tua vita secondo natura.

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!