ops Smaltimento dell'olio alimentare di cottura - mammebio.it
ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

logo di mammebio.it (torna alla homepage)

Vivere in un ambiente bio secondo natura.

Smaltimento dell'olio alimentare di cottura

Come smaltire nel modo corretto l'olio alimentare: un prodotto altrimenti dannoso per l'ambiente in cui viviamo.

L'olio di oliva nonché tutte le altre tipologie di oli di origine vegetale sono condimenti assolutamente indispensabili per la nostra cucina.
Li sfruttiamo per condire tutti i nostri alimenti e anche direttamente per cucinare riuscendo così ad ottenere gusto e benessere. Se è vero che tutti sanno ormai benissimo quali oli scegliere per i propri piatti, quanto utilizzarne per cercare di non renderli troppo pesanti e come capire quali sono gli oli migliori è vero anche che non tutti sanno che gli oli di cottura necessitano di un adeguato smaltimento perché sono davvero molto pericolosi per l'ambiente in cui viviamo.

L'olio che utilizziamo per friggere o per cucinare i nostri piatti può infatti inquinare in modo intenso la nostra terra e le nostre acque.
A contatto con il sottosuolo l'olio va a creare una sorta di pellicola attorno alle particelle che compongono la terra, pellicola che le piante non sono in grado di distruggere e di oltrepassare e che quindi comporta per loro l'impossibilità di raggiungere nel modo adeguato le sostanze nutritive di cui hanno bisogno.
Nelle acque l'olio arriva a creare una pellicola che annulla l'ossigenazione con conseguenze disastrose sia per la flora che per la fauna.
Ogni volta che gettiamo quindi l'olio di cottura nel lavandino o in altri scarichi di casa dobbiamo pensare che è proprio questo quello che stiamo facendo, stiamo distruggendo il pianeta in cui viviamo.
L'olio alimentare che abbiamo utilizzato per cucinare non deve quindi assolutamente essere gettato nel lavandino ma deve essere raccolto in un contenitore da portare poi nei centri per la raccolta differenziata dei rifiuti presenti in ogni città italiana. L'olio che questi centri recuperano viene poi riciclato, da esso infatti vengono estratti degli ingredienti davvero molto importanti ideali per la realizzazione ad esempio di saponi oppure per la realizzazione anche del biodiesel.
Ricordate allora di smaltire in modo adeguato l'olio di cottura, per noi è un piccolo gesto quotidiano assolutamente non impegnativo ma per l'ambiente è un modo per riuscire a vivere in salute molto più a lungo.

 

26/9/2012

26/9/2012

I commenti dei lettori

Tutto molto bello quanto scritto ... ma nelle città e nei paesi dove la P.A. non ha approntato i centri di raccolta differenziata, cosa fare? In Italia al solito, si scrivono belle cose ma in pratica non si possono effettuare. Ad es, qui a Linguaglossa, l'isola ecologica, l'ho trovata con i cancelli sbarrati!

ettore puglia (CT) 16/11/2012

Ero al corrente dei danni che l'olio di cottura produce nell'ambiente tanto è vero che ho tentato di portarlo al mio meccanico al quale ho chiesto di ritirare l'olio deglio abitanti del vicinato ma non è stato possibile perché loro hanno un costo per farlo ritirare. Se però fossero obbligati dietro compenso forse si potrebbe fare. L'isola ecologica a volte è lontana e si andrebbe incontro a spese di benzina e di altro tipo di inquinamento.

sergio imperatori (RM) 22/11/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti! Avvertenza privacy: raccomandiamo, nel postare messaggi, di prestare attenzione rischi connessi al fatto di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilita' che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalita' degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

Altro su: "Smaltimento dell'olio alimentare di cottura"

Un giardino a misura di bambino
Per capire cosa significa pensare un giardino a misura di bambino è necessario fare una riflessione sui bisogni dei bambini e dei ragazzi.
Le vernici ecologiche
Le nuove vernici ecologiche per una casa a prova di benessere.
Figlio mio, ti spiego l'economia della felicità
Un prezioso film da guardare tutti insieme, in famiglia, che spiega perchè vivere "local" è meglio.
L'agricoltura biologica e i benefici per l'ambiente
I benefici provenienti dall'agricoltura biologica sono principalmente quelli a favore dell'ambiente e degli animali.
Sprechi. Il cibo che buttiamo, che distruggiamo, che potremmo utilizzare
Lo spreco di cibo è ormai un problema assai diffuso e una priorità non più procrastinabile dell'agenda ambientale.
L'olio d'oliva, un toccasana contro il colesterolo
Recenti studi dimostrano che l'olio d'oliva aiuta a far diminuire il colesterolo cattivo.

MammeBio

MammeBio ti accompagna nella tua vita secondo natura.

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!