ops Ricicliamo tutto, anche i fiori di San Valentino - mammebio.it
ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

logo di mammebio.it (torna alla homepage)

Vivere in un ambiente bio secondo natura.

Ricicliamo tutto, anche i fiori di San Valentino

Per una vita green, evitiamo di creare rifiuti e scopriamo come riutilizzare i fiori realizzando un pout pouri profumato.

Non si butta via niente, questa è una frase che abbiamo avuto modo di dirvi ormai più e più volte, una frase importante che non dovete assolutamente dimenticare visto che è alla base dello stile di vita green. Solo infatti evitando di creare rifiuti in eccesso e riutilizzando tutto ciò che solitamente avremmo gettato nel cassonetto della spazzatura possiamo eliminare alla radice il problema dei rifiuti e dell'inquinamento e dare al pianeta in cui viviamo un più ampio respiro.
Per ricordarvi anche in questo periodo dell'anno l'importanza del riciclo e del riuso vogliamo oggi farvi scoprire come riutilizzare i fiori di San Valentino. Se la vostra dolce metà vi ha regalato per San Valentino delle rose rosse o altri fiori romantici a questo punto saranno ormai quasi appassiti del tutto.
Prendete allora tutti i petali e posizionateli sopra ad un vassoio riponendoli in un luogo asciutto e lontano dai raggi diretti del sole. In questo modo riuscirete a farli essiccare alla perfezione. Insieme ai petali fate essiccare sempre nella stessa modalità anche le scorze del limone o dell'arancio.
Prendere una bella ciotola ampia e posizionate al suo interno i fiori e le scorze di limone o d'arancia. Scegliete a questo punto l'olio essenziale che preferite, quello che volete che arricchisca la vostra abitazione con il suo meraviglioso profumo, e aggiungetene qualche goccia. Se nella dispensa avete del ormai vecchio oppure una tisana che proprio non riuscite a buttare giù ma che ha un ottimo odore, questo è il momento giusto per riutilizzarli. Versate anche questo ingrediente allora e mescolate.
Avete creato un pout pourri casalingo dal profumo meraviglioso ideale per dare una ventata di aria fresca ad ogni ambiente della casa e per iniziare allora ad abituarvi alla frizzantezza della primavera che arriverà tra un mesetto circa.
E se i fiori che avete ricevuto per San Valentino erano racchiusi in una pellicola trasparente o in una carta colorata e avevano dei nastri per chiudere il tutto ricordate che tutti questi materiali possono esservi di aiuto per confezionare dei regali. Che cosa ne dite allora di confezionare un po' di questo meraviglioso pout pourri e regalarlo alla vostra migliore amica?

24/2/2014

24/2/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti! Avvertenza privacy: raccomandiamo, nel postare messaggi, di prestare attenzione rischi connessi al fatto di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilita' che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalita' degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

Altro su: "Ricicliamo tutto, anche i fiori di San Valentino"

Giallo, come i fiori della calendula
Dai fiori di calendula si ricava un olio ideale per idratare la pelle secca.
Difendiamo le piante dai parassiti
Sul terrazzo e nell’orto dobbiamo prestare massima attenzione ai parassiti che in estate sono particolarmente aggressivi e voraci.
A San Valentino (e non solo!) regalate i semi dei fiori
Per San Valentino diciamo no ai mazzi di fiori e sì a nuove piante che colorano il mondo.
Erbe, fiori selvatici e miele: la cucina di primavera
Due appuntamenti per imparare a riconoscere ed utilizzare in cucina erbe spontanee, fiori selvatici e miele.
Florigrafia: il linguaggio dei fiori
Il linguaggio dei fiori, conosciuto come florigrafia, studia il significato e il tipo di messaggio che si vuole esprimere con un fiore.
Un pediluvio con i fiori di primavera
Scegliete di fare un bel pediluvio sfruttando i molti fiori di primavera, tutti quei fiori che proprio in questo periodo dell'anno vediamo sbocciare.

MammeBio

MammeBio ti accompagna nella tua vita secondo natura.

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!