ops Stop ai pidocchi a scuola: i rimedi naturali - mammebio.it
ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

logo di mammebio.it (torna alla homepage)

Benessere psicofisico in armonia con la natura.

Stop ai pidocchi a scuola: i rimedi naturali

Sono il terrore delle mamme, i figli li prendono a scuola: stiamo parlando di pidocchi. Ecco come risolvere il problema in modo naturale.

Tra i tanti compagni che la scuola fa trovare o ritrovare ci possono essere anche loro: i pidocchi. Indesiderati parassiti. Poiché non solo sono fastidiosi, non solo i bambini possono contagiare tutta la famiglia e non solo, hanno in sé (ancora) una sorta di stigma sociale.

Allora, prima di tutto, è importante precisare che: i pidocchi, bontà loro, non saltano e non volano e la loro presenza non dipende dalla lunghezza dei capelli; il contagio non può arrivare tramite animali domestici o acqua della piscina. E, soprattutto, non sono indice di scarsa igiene personale.

Una cosa comunque è certa: quando i piccoli animaletti cominciano a vagare sulla testa dei bimbi, bisogna correre subito ai ripari. Naturalmente in farmacia ci sono prodotti "insetticidi" tradizionali (lozioni e shampoo) che provocano la morte sia del parassita che delle sue tante uova (le lendini) ma anche prodotti a base di olio di cocco, essenza d'anice e con olio di ylang-ylang, per lenire l'irritazione del cuoio capelluto oppure di olio di neem, olio di andiroba e quassia amara.

In erboristeria possiamo trovare delle soluzioni naturali.

Un alleato importante ed efficace nella lotta contro i pidocchi è l'olio di neem: da usare puro su cute e capelli, massaggiando e lasciando in posa per circa un'ora. Passare il pettine a dentri strettissimi per eliminare i parassiti e le uova. Quindi, fare lo shampoo all'olio di Tea Tree a cui possiamo aggiungere l'azione purificante e protettrice dei Fiori di Bach: con Crab Apple (12 gocce) e Walnut (12 gocce).

Infine, asciugare i capelli con il phon ben caldo (naturalmente facendo molta attenzione!): è stato dimostrato infatti che il pidocchio del capo muore in vitro con aria, originata da un phon per asciugare i capelli, a 50° per 5 minuti; le uova fertilizzate non si schiudono più quando esposte all'aria calda a 55° C per 90 secondi.

Da sapere: l'olio di Neem tra le sue molteplici virtù non vanta l'odore particolarmente gradevole; e dopo l'applicazione sui capelli questo potrebbe persistere per qualche ora, nonostante lo shampoo.

Un'alternativa è la lozione alla lavanda (due cucchiai di olio di germe di grano o di olio di oliva più 8 gocce di olio essenziale di lavanda e 4 di timo bianco): si massaggia bene su cute e capelli; si pettina con attenzione per togliere il più alto numero possibile di parassiti. Quindi asciugare con il phon caldo. Al mattino, va bene lo shampoo al Tea Tree, ripettinare i capelli con cura e quindi phon caldo.

Al bisogno, il trattamento va ripetuto.

A proposito dell'aceto di mele che viene spesso citato nelle "ricette della nonna" antipediculosi: agisce staccando le uova dal capello del bambino, che così si eliminano più facilmente. Ecco come fare: mescolare 10 bicchieri di acqua calda con 2 di aceto di mele, da utilizzare direttamente sulla cute e sui capelli; sarà poi utile anche immergere nella soluzione un asciugamano, con cui avvolgere la testa del bambino, lasciando il tutto in posa per una ventina di minuti.

Da ricordare

  • Per evitare la trasmissione: non condividere oggetti personali come il pettine, l'asciugamano, fermagli per capelli, sciarpe; non ammucchiare i propri indumenti con quelli di altri (ad esempio in palestra); tenere legati i capelli lunghi.
  • Per evitare un ulteriore contagio è prudente trattare anche l'ambiente: lavando lenzuola, fodere, vestiti, asciugamani, pupazzi di peluche o pezza in lavatrice a 60° (o a secco); spazzole e pettini vanno lasciati almeno 15 minuti in acqua calda a 60°. Quello che non è possibile lavare andrebbe messo in un sacco di plastica che va lasciato chiuso per almeno due giorni; divani, poltrone eccetera non vanno utilizzati per 2 giorni. 

29/10/2012

29/10/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti! Avvertenza privacy: raccomandiamo, nel postare messaggi, di prestare attenzione rischi connessi al fatto di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilita' che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalita' degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

Altro su: "Stop ai pidocchi a scuola: i rimedi naturali"

Garden therapy per il benessere
La garden therapy comprende l'attività di giardinaggio e la coltivazione di piante e di ortaggi. Queste attività permettono la cura dell'ansia.
Cosmetici naturali fai da te
Il piacere di elaborare con le proprie mani cosmetici naturali.
Ai denti, la frutta (e non solo) fa paura!
Gli alimenti acidi rischiano di danneggiare lo smalto e la dentina. Meglio le bibite gassate dei succhi di frutta. Quattro "trucchi" per evitare tutti i danni.
Caratteristiche e proprietà benifiche dell'anice
L'anice scientificamente "Pimpinell ansium": caretteristiche e proprietà benefiche di questa pianta.
I rimedi omeopatici agli imprevisti in vacanza con bambini
Vacanze estive con bambini: rimedi agli imprevisti con la minivaligetta omeopatica.
La Talassoterapia
Cure e benessere alle terme marine e al mare

MammeBio

MammeBio ti accompagna nella tua vita secondo natura.

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!