ops Aiuto, il gelo: pronto soccorso per le piante! - mammebio.it
ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

logo di mammebio.it (torna alla homepage)

Vivere in un ambiente bio secondo natura.

Aiuto, il gelo: pronto soccorso per le piante!

Come proteggere le piante dei nostri balconi dal gelo: i consigli della Coldiretti.

E’ allarme gelo per le piante in terrazzo che rischiano di essere “bruciate” dal brusco abbassamento delle temperature sotto lo zero. Per salvare il proprio giardino il consiglio è di mettere al riparo le piante sulle scale condominiali, oppure negli androni di ingresso. Per qualche giorno, possono andare bene anche una cantina o il garage, anche se non c'è luce. Se nessuna delle soluzioni dette è attuabile, togliere i vasi dalla ringhiera e disporli contro il muro: in questo modo hanno maggiore calore. Meglio ancora metterli sul lato sud del balcone.

In generale: meglio appoggiare le piante direttamente a terra (piuttosto che in alto), in modo che siano meno esposte all'aria; se possibile, infine, porre sotto i vasi uno strato di polistirolo, di isolante.

Una protezione efficace dal gelo è rappresentata dal tessuto non tessuto, una sorta di telo traspirante che si può trovare a poca spesa nei negozi di prodotti agricoli. Deve coprire l’intera pianta e va fermato infilandone i lembi sotto al vaso. Vanno sempre bene anche i teli di plastica ma - avverte la Coldiretti - occorre una gestione più attenta: sarà necessario chiuderli e aprirli più volte per evitare il formarsi dell’umidità.

Bisogna tenere il terreno il più possibile asciutto e innaffiare il minimo indispensabile. Quando lo si fa, evitare accuratamente che l’acqua possa ristagnare nel sottovaso, favorendo la gelata della pianta. Eventuali potature vanno, infine, effettuare a fine inverno, poiché la maggior presenza di rami e foglie assicura comunque una maggiore protezione dal freddo.

 

31/1/2012

31/1/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti! Avvertenza privacy: raccomandiamo, nel postare messaggi, di prestare attenzione rischi connessi al fatto di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilita' che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalita' degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

Altro su: "Aiuto, il gelo: pronto soccorso per le piante!"

No ai fiori recisi per San Valentino, meglio una bella pianta in vaso
Una piccola azione molto green per un San Valentino รจ preferire ai fiori recisi una bella pianta in vaso.

MammeBio

MammeBio ti accompagna nella tua vita secondo natura.

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!