ops Le regole per il risveglio - mammebio.it
ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

logo di mammebio.it (torna alla homepage)

Crescere insieme figli sani naturalmente.

Le regole per il risveglio

Occorre accogliere i segnali di stress lanciati dai bambini e restituire loro tempo e, soprattutto, gioiosa vitalità. Iniziamo dal risveglio. Come affrontarlo al meglio.

“Non sappiamo davvero cosa sia il bene di un genitore per un figlio, fin quando non diventiamo genitori noi stessi”, diceva Harry Ward Beecher. Li amiamo incondizionatamente e cerchiamo di offrire loro il meglio. Eppure, oggi come non mai, rischiamo di non essere davvero in grado di ascoltarli, di dedicare loro l’attenzione che meritano, di essere fermi e autorevoli nel dare poche e semplici regole da rispettare.

Le nostre giornate, così come le loro, sono fitte d’incombenze che incastriamo, sovrapponiamo e dribbliamo con una perizia da funamboli: e il risultato è che, stressati da ritmi così intensi, né noi, né i nostri bambini possono godere del privilegio di avere del tempo vuoto in cui non fare nulla di speciale, ma di essere veramente insieme. Occorre accogliere i segnali di stress lanciati dai bambini e restituire loro tempo e, soprattutto, gioiosa vitalità. Iniziamo dal risveglio.

Ecco alcuni semplici accorgimenti per incamminarci sulla strada della consapevolezza insieme con i nostri bambini, a partire dal risveglio. Almeno la domenica mattina…

Il rito della prima colazione: Prima regola: niente caffè trangugiati di fretta, controllando le notizie sul cellulare e al caffelatte davanti ai cartoni.
Dedichiamo subito un momento di qualità ai nostri figli facendo colazione con loro e prendendoci un po' di tempo per assaporare insieme i cibi, seduti a una tavola apparecchiata con cura.

Ascoltiamo i loro racconti.  I bimbi hanno una gran voglia di raccontare di sé, della scuola o dei giochi. Ascoltiamoli senza interrompere, senza correggere se appaiono un po' frammentati e incoerenti, senza bombardarli di domande, che li fanno sentire sotto pressione.

Che tempo fa? Ritagliare un momento della giornata per una breve camminata a piedi, invitando i bimbi a notare e a descrivere il clima; sarà il primo passo per soffermarsi, poi, sul “tempo che fa” dentro di loro, ad abituarli a riconoscere e esprimere le emozioni: come mi sento oggi? Sono arrabbiato oppure felice e perché sono preoccupato?

Muoviamoci! Che si tratti di sport o di gioco, soffermati sulle sensazioni provocate dal movimento: è un ottimo esercizio di attenzione, soprattutto se dopo ci si concede una bella doccia calda e defaticante.

Cuciniamo insieme. Coinvolgere i bimbi nella preparazione di pranzo o cena significa incentivare un’attività che richiede, di per sé, concentrazione e attenzione e che può regalare enormi soddisfazioni. La cucina è il regno di allegri rumori da ascoltare con attenzione, da quello dell’olio che sfrigola a quello del sugo che sobbolle, e la tavola diventa un perfetto banco di prova per esercitare, assaporando i cibi preparati, i sensi dell’olfatto e del gusto.

 

19/2/2018

19/2/2018

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti! Avvertenza privacy: raccomandiamo, nel postare messaggi, di prestare attenzione rischi connessi al fatto di rendersi identificabili sul web in relazione alla propria patologia. E questo anche alla luce della possibilita' che tali informazioni possano essere indicizzate dai motori di ricerca generalisti o conosciuti dalla generalita' degli utenti Internet e non dai soli iscritti al sito.

Altro su: "Le regole per il risveglio"

In tenda con i bambini
Trascorrere una notte in tenda con i bambini, permette loro di meravigliarsi della natura che li circonda.
La merenda? Non è uno "spuntone"
La merenda non è uno spuntone, semmai uno spuntino: importante, fondamentale. Come sceglierla e insegnare ai propri figli le scelte alimentari più corrette.
Trascorrere del tempo di qualità con i nostri bambini
Per mamme e bambini finalmente più felici, ricordiamoci di trascorrere del tempo di qualità con i bambini.
La Befana? Attenti: non viene solo di notte
Torna il 5 e 6 gennaio 2013 a Fornovo Taro, suggestivo borgo in provincia di Parma, il Raduno Nazionale delle Befane e dei Befani.
Occhio alle stelle, per conoscersi meglio!
Il tema natale offre preziose informazioni; per un genitore è un buon modo per conoscere meglio ogni figlio, i suoi bisogni e come sostenerli. L'Harmonic Plan.
I rimedi anticaldo per i più piccoli
I consigli per aiutare i bambini a sopportare le temperature più elevate dell'estate.

MammeBio

MammeBio ti accompagna nella tua vita secondo natura.

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!